Gli ETF possono essere utilizzati per realizzare i cosiddetti PAC (PIANI DI ACCUMULO). Supponiamo che riusciate a risparmiare 100 Euro mensili con regolarità; potreste mensilmente investire 100 Euro negli ETF da noi selezionati, che presentino le valutazioni  più interessanti e che siano coerenti con il vostro portafoglio di investimento. Se per un mese non aveste i 100 Euro disponibili o ne aveste 300, non cambierebbe nulla: potete non effettuare l’investimento o incrementarlo, magari per favorevoli condizioni di mercato. In definitiva, i PAC ETF permettono la massima flessibilità negli investimenti ed evitano di investire tutte le somme disponibili in situazioni di eccessiva valutazione dei mercati. I capitali investiti in ETF sono sempre disponibili entro 48 ore sul conto corrente; al contrario le somme investite in un fondo pensione sono disponibili soltanto in caso di grave malattia, acquisto o ristrutturazione di prima casa. Dopo otto anni è possibile disinvestire da un fondo pensione soltanto il 30% del capitale.

Gli ETF ad accumulazione, da noi utilizzati nei PAC non sono sottoposti a tassazione fino al momento del disinvestimento, quindi anche per decenni; in questo modo la quota destinata al fisco partecipa a lungo alla crescita del capitale. Un enorme vantaggio evidentemente. Al contrario chi si affida a una gestione patrimoniale in ETF da parte di intermediari finanziari, oltre a pagare una commissione anche dell’1,2% annuo, è sottoposto a tassazione del 26% su gli utili alla fine di ogni anno fiscale ( tassazione al 12,5% solo per i titoli di stato).

Ecco il nostro portafoglio di ETF per PAC

https://investetf.it/etf-ad-accumulazione/portafoglio-accumulazione-50-azionario/

Il 4 dicembre 2021 PLUS24, l’utile supplemento del sabato del SOLE24ORE, ha pubblicato un confronto tra PAC IN ETF E PAC IN FONDO COMUNE relativamente ad un investimento sui mercati azionari internazionali. Ecco i risultati.

Periodo  da   1-10-2007 a 1-10-2017 

PAC ETF  + 79%    PAC FONDO COMUNE  + 50%

Periodo da 1-1-2009 a 1-1-2019

PAC ETF   + 63%     PAC FONDO COMUNE + 35%

Potete constatare che, in entrambi i periodi decennali, l’extra performance del PAC in ETF è del 28-29%. Il motivo è sempre lo stesso: il PAC in ETF ha costi minori che si aggirano intorno al 2 – 2,5% annuo. La differenza di costo  spiega la differenza di risultato. E la differenza resta immutata sia che aveste iniziato il PAC prima della crisi Lehman Brothers o appena dopo i minimi  di mercato successivi ad essa.

ISCRIVITI AL NOSTRO SERVIZIO PREMIUM SMS PER RICEVERE IN TEMPO REALE SEGNALI SU AZIONI, ETF, MATERIE PRIME, STRATEGIE DI PROTEZIONE DEL PORTAFOGLIO. AL PREZZO DI 12 EURO AL MESE. PUOI PAGARE CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO. Valuta l’offerta: 

https://investetf.it/membership-account/membership-checkout/